B T H
Salute

È meglio correre o camminare per perdere peso?

A I

Quando vuoi perdere peso è meglio correre o camminare? Queste sono due attività molto diverse, ma entrambe possono contribuire alla perdita di peso se combinate con una dieta ben bilanciata. Puoi perdere peso camminando e persino correndo, ma vediamo nel dettaglio queste due attività a confronto.

perdere peso per camminare meglio o correre

È meglio correre o camminare?

Cerchiamo di chiarire che si perde peso quando c’è un deficit caloricocioè quando consumiamo più calorie di quelle che mangiamo con il cibo. Quindi alla domanda “Per perdere peso è meglio camminare o correre?” la risposta può essere solo DIPENDE … Ci sono molti fattori che aumentano il consumo calorico:

A I2
  • la corsa comporta una maggiore intensità di allenamento, quindi brucia più calorie
  • la camminata, d’altra parte, ha un’intensità più lieve, ma può essere continuata più a lungo.

Cosa significa questo? Naturalmente, una corsa di 30 minuti ti fa perdere più di una camminata di 30 minuti. La situazione è diversa se confrontiamo una corsa di 30 minuti con una camminata di 2 ore. Quindi entra in gioco un altro fattore: la velocità.

Calorie di corsa e camminata a confronto

Fare una stima delle calorie bruciate da queste due attività è praticamente impossibile se non si conoscono alcuni dati importanti. Questo perché il consumo calorico dipende dall’età, dal sesso, dal peso, dal grado di allenamento, dalla velocità, dall’inclinazione, … Detto questo correre è meglio che camminare per perdere peso è vero, ma solo a parità di condizioni.

In effetti, se confrontiamo una corsa di 30 minuti in pianura a una velocità di 8 km / h, con una camminata di 90 minuti a una velocità di 6 km / h, il risultato non è più così evidente.

È meglio camminare o correre per perdere peso?

Alcuni studi dimostrano che, a parità di condizioni, la corsa consuma circa il 30% in più di calorie rispetto alla camminata. Inoltre, quando la gara diventa intensa, il consumo calorico continua anche dopo la fine dell’allenamento. Senza ombra di dubbio la corsa è più efficace soprattutto per coloro che vogliono ottenere risultati migliori nel minor tempo possibile. Perchè questo? Perché comporta uno sforzo maggiore e quindi un consumo calorico più elevato …

I benefici della corsa per perdere peso

Certamente correre comporta più fatica che camminare, questo significa che brucerai più calorie mentre ti alleni. Un esercizio ad alto impatto come la corsa può essere più efficace nel bruciare alcuni tipi di grasso, incluso il grasso sottocutaneo e addominale. Lo ha rivelato la rivista “Journal of Obesity”.

È un tipo di allenamento che lentamente aumenta il tuo metabolismo, mantenendolo più alto per più di una passeggiata. Secondo uno studio della CNN Health, potrebbe essere una buona strategia alternare i giorni di camminata con altri giorni quando si va a correre. In questo modo ottieni i vantaggi di entrambe le attività.

I benefici del camminare per perdere peso

La corsa ha alcune controindicazioni da non trascurare, come lo stress alle articolazioni. Questo svantaggio può diventare un problema per le persone che sono obese o in sovrappeso e che quindi vanno a caricare più ginocchia e caviglie. Inizia a correre senza un preciso piano di allenamento, la probabilità di infortunio aumenta considerevolmente.

Per questa ragione camminare è efficace per la perdita di peso per quelle persone che vogliono un piano a lungo termine. È un esercizio a bassa intensità. Secondo alcuni studi sulle riviste “Edge Magazine” come camminare può essere molto efficace se prolungato nel tempo per smaltire i grassi in eccesso. È ovvio che il consumo calorico non può essere paragonato a quello della corsa, ma se ci provi duramente e allunghi e mantieni una buona velocità, magari in montagna dove ci sono anche piste, allora camminare è un’ottima alternativa alla perdita di peso.

Conclusioni: ascolta il tuo corpo

È quindi meglio camminare o correre per perdere peso? La gara è sicuramente più efficace e porta a risultati a breve e medio termine. Tuttavia, ti espone a maggiori rischi di lesioni, specialmente a coloro che non sono abituati all’allenamento. La migliore strategia, specialmente se sei sedentaria e non allenata, è quella di iniziare gradualmente.

Inizia con un piano di allenamento basato su passeggiate sempre più lunghe e ascolta il tuo corpo. Osserva quanto sudi, quanta difficoltà hai, quanto sei stanco durante l’allenamento. Aumentare gradualmente la difficoltà fino a passare lentamente alla gara.

Tags

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker